market-pignoli-500
Il 46enne è stato arrestato dopo aver rubato pinoli e mandorle

POZZUOLI – E’ stato arrestato dopo aver rubato pinoli e mandorle nel negozio dove lavora. C.R., 46enne di Pozzuoli, dipendente di un megastore all’ingrosso, è stato bloccato in via Campana dai carabinieri mentre si allontanava dopo aver messo a segno il furto. Poco prima aveva prelevato di nascosto dal locale quattro chilogrammi di pinoli e tre chilogrammi di mandorle dagli scaffali caricandoli nella sua auto parcheggiata all’ingresso del negozio. Un furto organizzato durante il proprio turno di lavoro, con il 46enne che aveva accantonato prodotti alimentari in alcune scatole, coprendoli con scatoloni vuoti, prima di portarli via.

 

L’ARRESTO – Un “modus operandi” che non è passato inosservato ai carabinieri della stazione di Pozzuoli, diretti dal maresciallo Raffaele Martucci, che da tempo erano impegnati in un’attività di appostamento nei pressi dell’attività commerciale, nei giorni precedenti già colpita da una lunga serie di furti. I militari, dopo aver assistito al furto, hanno bloccato il dipendente mentre tentava di allontanarsi a bordo della sua auto. Bloccato e perquisito il 46enne è stato trovato in possesso di quattro chilogrammi di pinoli e tre chilogrammi di mandorle, refurtiva dal valore di circa 350 euro subito sequestrata e riconsegnata alla direzione del negozio. Per il dipendente invece è scattato l’arresto per furto. Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato accompagnato nella sua abitazione agli arresti domiciliari in attesa di rito direttissimo.