POZZUOLI – Sono riprese stasera, con la Santa Messa prefestiva del sabato, le celebrazioni domenicali con i fedeli in presenza e anche le chiese puteolane hanno riaperto le proprie porte. Le prime celebrazioni ci sono state già lunedì 18, Messe feriali e non di precetto. Eccellenti le misure anti Covid adottate dai parroci ed impeccabile il comportamento dei fedeli. E’ un popolo che ha avuto la forza di mantenersi unito nella preghiera e nel senso di appartenenza alla propria comunità durante il periodo difficile dell’emergenza, periodo durante il quale i cristiani sono stati privati del nutrimento dell’Eucarestia.

LE PARROCCHIE – Il ritorno alla comunità è avvenuto proprio in occasione della festività dell’Ascensione di Gesù che cade 40 giorni dopo la Pasqua. A Pozzuoli diversi sono stati i parroci che attraverso delle dirette streaming non hanno mai interrotto i contatti con i propri parrocchiani, aiutandoli in un forte momento di dispersione e di solitudine. E mentre fuori dalle parrocchie del centro storico stasera i cittadini assaltavano le strade e le piazze come in un normale pomeriggio di un sabato qualsiasi, i cattolici si riappropriavano della propria partecipazione alla Mensa del Signore, nella consapevolezza che la festività dell’Ascensione, segnando il completamento dell’esperienza terrena di Gesù Cristo, veste la vita del cristiano di un senso di eternità.