POZZUOLI – «Nemmeno una settimana fa erano intervenuti gli operai comunali per ripulire questo tratto di spiaggia libera dell’arenile di Lucrino. Oggi questa che vedete è la condizione in cui l’abbiamo ritrovato. Una spettacolo davvero indecoroso, non degno di una città civile come la nostra. La polizia municipale è stata già allertata per risalire ai responsabili. Ci sarà tolleranza zero nei confronti degli operatori balneari che non rispettano le regole». Con queste parole il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, esprime tutto il suo disappunto per i cumuli di rifiuti presenti sulla spiaggia e annuncia un pugno di ferro contro i trasgressori. «Questo non è il modo di agire e di avere considerazione per l’ambiente e per la comunità in cui si vive», tuona il primo cittadino.