POZZUOLI – In un’area di circa 200 metri aveva abbandonato rifiuti pericolosi. Così è finito nei guai un 60enne di Monterusciello, titolare di un’autofficina. L’uomo è stato denunciato a piede libero dai carabinieri della stazione di Monterusciello insieme a quelli della stazione Forestale di Pozzuoli per abbandono e gestione illecita di rifiuti solidi. La scoperta è arrivata nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Napoli volti al contrasto dell’inquinamento ambientale.

I RIFIUTI – I militari hanno trovato in un’area di circa 200 metri quadrati rifiuti speciali pericolosi stoccati senza alcun titolo. Imballaggi contenenti sostanze pericolose, pneumatici usati, parti meccaniche in metallo e plastica, bombolette spray e residui di vernici a riprova dell’attività svolta dall’uomo. L’area è stata sequestrata.