arresto-poliziaPOZZUOLI – Antonio Zanga, pregiudicato di 49 anni, dovrà pagare una multa di oltre 20 mila euro, oltre a scontare in carcere una pena pari a 3 anni, 6 mesi e 16 giorni di reclusione. L’uomo è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di polizia di Pozzuoli, diretti dal vicequestore Pasquale Toscano, a seguito di un provvedimento di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, per sentenze diverse, in quanto riconosciuto colpevole dei reati di: introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi, ricettazione, detenzione di cocaina, porto di armi o oggetti atti ad offendere. Zanga, nativo di Pozzuoli, era residente ai Quartieri Spagnoli, ma i poliziotti lo hanno rintracciato in Napoli, nella zona conosciuta come il “Cavone”.