POZZUOLI – Al via il secondo ciclo di corsi di formazione professionale, organizzati nell’ambito del progetto europeo MAC – Monterusciello Agro-City, allo scopo di diminuire la disoccupazione e favorire la crescita economica sul territorio. Per ogni corso di formazione, il progetto prevede l’assegnazione di borse di studio da destinare sulla base di criteri di selezione inclusivi per i residenti di Monterusciello e di Pozzuoli. Possono partecipare alla selezione i candidati, che alla data di presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti: cittadino comunitario o straniero extra UE, regolarmente soggiornante;  diploma di scuola secondaria di secondo grado, ovvero di titolo equipollente; non aver compiuto il 30° (trentesimo) anno di età alla data di presentazione della domanda di partecipazione alla selezione; essere disoccupati alla data di presentazione della domanda di partecipazione alla selezione.

IL PROGETTO – Quaranta le borse di studio (per un importo che va da 2.250,00 euro a 3.000,00 euro, a seconda della durata del corso) da attribuire in questa seconda fase.
Molto più ampia la portata del progetto che prevede in totale 160 borse di studio per 956 ore di formazione e 345mila euro di fondi da destinare ai giovani in tre anni. Le domande di partecipazione alla selezione, redatte in carta semplice, sottoscritte dai candidati e complete di tutti gli allegati richiesti, dovranno pervenire al Comune di Pozzuoli entro ​sessanta giorni dalla data di pubblicazione del presente bando e dunque non oltre Il 18 febbraio 2019 alle ore 12:00 secondo le forme ordinarie ritenute più comode per i candidati, ovvero: raccomandata o consegna a mano presso il Protocollo Generale dell’Ente; spedita mediante posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo [email protected]​.

IMPRESA AGRICOLA – I tre percorsi formativi sono: Permaculture – L’azienda agricola: dalla terra ai principi di Permacultura​ (10 borse di studio). Il corso, della durata di 350 ore, adotta un approccio del tipo​learning by doing, ovvero​ imparare facendo.  La didattica, che si svolgerà sul campo e nei campi, si focalizza sulla produzione e l’implementazione della futura impresa agricola. I workshop, svolti nei campi, saranno un’alfabetizzazione pratica, di quanto approfondito durante le lezioni frontali, circa il ciclo di vita e la cura del suolo agricolo.

INQUINAMENTO – Ethical Production and Rural Marketing (10 borse di studio) punta a formare soggetti in grado di immaginare e sperimentare nuovi modelli di produzione e consumo consapevoli, che tengano conto delle limitate capacità dell’ambiente di smaltire i rifiuti puntino a ridurre l’inquinamento urbano.  A questo si affianca il Rural Marketing che, partendo dallo studio delle origini del marketing rurale fino ad arrivare all’analisi approfondita del sistema agroalimentare, intende fornire ai borsisti gli strumenti di base perché l’attività rurale sia riscoperta quale risorsa in grado di generare profitto. Il corso avrà una durata di 350 ore.

IMPRENDITORIA GIOVANILE – Innovation Business and Start-up (20 borse di studio), della durata di 250 ore, formerà giovani con capacità imprenditoriali di base e professionisti con competenze di base per funzioni di gestione aziendale. L’obiettivo finale è quello di fornire strumenti per promuovere l’imprenditorialità giovanile e la capacità di successo delle start-up. A tal fine il corso punterà ad impartire le nozioni primarie rispetto a come sviluppare una start-up ed aumentare la consapevolezza rispetto ai rischi d’impresa e alle azioni da intraprendere per ridurli o mitigarli. Al termine dei percorsi formativi, le migliori idee di business, pensate per Monterusciello, saranno sostenute da un budget e dalla possibilità di utilizzare una sede collocata nel Centro Incubatore di Business, creato all’interno del progetto.