ViscontiPOZZUOLI – Sinistra Ecologia e Libertà scarica il consigliere Visconti. Da tempo in contrasto con la maggioranza Visconti, nei fatti passato all’opposizione, nei giorni scorsi ha annunciato l’adesione ad un nuovo progetto politico con i consiglieri Iasiello, De Vito e Monaco. Cosa che però non è andata giù al circolo cittadino di Sel che ha prodotto un duro comunicato contro l’ex consigliere di maggioranza.

morraIL COMUNICATO DI SEL – “Il Circolo Sinistra Ecologia Libertà di Pozzuoli prende netta distanza sia dal documento che il consigliere Visconti ha sottoscritto insieme ai consiglieri di Forza Italia sia dalle vicende che emergono dalla stampa, che vedrebbero il nome della Sinistra alleato con alcuni forze politiche di destra. – scrivono ella nota e sulla pagina Facebook del circolo – È fuori ogni logica politica e morale che un consigliere costituitosi come gruppo di Sinistra italiana – Sinistra Ecologia Libertà, come da lui stesso pubblicamente comunicato qualche assise fa, sia parte di un patto trasversale con le forze politiche palesemente appartenenti a schieramenti di destra. A Pozzuoli, Sinistra Ecologia Libertà è un partito di sinistra e rimarrà tale. Sin dal primo giorno, questo partito ha sostenuto il Sindaco in carica e tutta la coalizione di centro sinistra, portando avanti un lavoro politico e amministrativo nel rispetto di quanto contenuto nel programma elettore che ben quattro anni fa abbiamo stilato e condiviso.

“PERCORSO INDIVIDUALISTA” – Quello intrapreso dal consigliere Visconti e dall’ex Assessore Morra è un percorso individualista che non compromette in alcun modo il lavoro che i militanti di questo circolo portano avanti da anni sul territorio, con passione e spirito di abnegazione che li contraddistingue. Né tanto meno queste decisioni esclusivamente personalistiche possano porre in uno stato di confusione e smarrimento il nostro elettorato che ha riposto in noi la fiducia di poter ancora portare avanti un discorso di sinistra nella città di Pozzuoli e nel Paese. Pertanto, dichiariamo con fermezza che le decisioni prese dal consigliere e dall’ex Assessore non ci appartengono e sono incompatibili con il lavoro che stiamo portando avanti, per i valori e gli ideali che appartengono alla Sinistra tutta”.