di Violetta Luongo

Lo zerbino dove è stata lasciata la neonata
Lo zerbino dove è stata lasciata la neonata

POZZUOLI – E’ stata chiamata Rosa, la piccola abbandonata sull’uscio del primo piano della palazzina di via Tranvai. Un batuffolo di carne, pelle chiarissima e capelli castani. Una storia triste in un pomeriggio di agosto. Commossa e scioccata Carmela Visone di 57 anni che ha trovato la piccola. «I pianti provenivano da fuori alla porta, l’abbiamo aperta ed era lì, piccolissima, nuda e tremante – racconta – aveva il cordone ombelicale tagliato ed era pulita. È stato un vero shock».

 

UNO SHOCK CHE NON TI ASPETTI – «Ero al telefono a parlare con mia figlia quando il cane ha cominciato ad abbaiare, era irrequieto, credevo volesse uscire, poi i vagiti, ho aperto la porta, non ci potevo credere un batuffolo di carne lasciato sul tappetino del palazzo». Allarmato tutto il condominio e subito allertati i carabinieri che sono giunti sul posto con un’ambulanza, nell’attesa la piccola è stata avvolta in un asciugamano. «E’ stato un caso che mi trovassi in casa, di storie del genere si sente parlare alla televisione ma viverle è un vero trauma. Non voglio giudicare, non si conoscono le condizioni fisiche, economiche e psicologiche in cui la madre ha agito ma mi chiedo come si possa abbandonare una piccola su un tappeto di estranei».

 

LE FOTO

 

[cronacaflegrea_slideshow]