POZZUOLI – «Il nostro locale è operativo al 100 per cento e qui utilizziamo solo prodotti di primissima qualità». A parlare è Davis Falcone, titolare dell’omonimo ristopub di via Fasano nel quale i Nas hanno effettuato controlli nei giorni scorsi, trovando merce senza etichettatura e dunque non tracciabile, nonché “ordinando” alcuni lavori di natura edilizia. «Volevo comunicare ai lettori di Cronaca Flegrea e a tutti i nostri clienti che al termine dei controlli effettuati dai Nas, le contestazioni hanno riguardato solo degli ortaggi e della carne senza certificato di provenienza: al massimo due chilogrammi e mezzo. Per quanto riguarda l’altra contestazione, riguarda dei lavori che altri stanno effettuando nell’abitazione soprastante il locale e nel cortile di fianco all’attività: si tratta di lavori di pitturazione è intonacatura. Pertanto, voglio tranquillizzare tutti: la nostra merce è tutta tracciabile. Si è trattato solo di una nostra piccola negligenza consistita nel gettare il certificato durante la fase di conservazione. Per quanto riguarda l’aspetto igienico sanitario, tutto è risultato conforme alle norme vigenti, sia per quanto riguarda la sicurezza del locale stesso che per ciò che concerne la prevenzione incendi. Per qualsiasi dubbio, potete venire a costatare di persona. Vi aspetto numerosi come sempre». Questa, dunque, la replica del titolare del ristopub, dopo quanto da noi pubblicato.