POZZUOLI – Minaccia di morte la madre e la sorella, un 30enne di Monterusciello è stato arrestato e trasferito in carcere. E’ l’esito dell’operazione messa a segno dai carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Pozzuoli dopo la richiesta di aiuto giunta al 112. I militari dell’Arma sono intervenuti d’urgenza in via Pasolini dove hanno tratto in arresto il 30enne ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia ai danni della madre 54enne e della sorella 23enne, nonché di minacce e danneggiamento.

LE VIOLENZE – Sul posto i carabinieri hanno accertato che l’uomo poco prima aveva tentato di estorcere del denaro ai familiari mettendo a soqquadro casa e rompendo mobili e suppellettili, nonché minacciando di morte la madre e la sorella per costringerle a consegnare soldi che avrebbe usato – secondo quanto ricostruito dagli investigatori – per giocare e per consumare stupefacenti. Le donne hanno dichiarato di essere vittime di maltrattamenti da parte del familiare dal 2006 ma che finora non lo avevano mai denunciato. L’arrestato è stato trasferito nel carcere di Poggioreale.