di Alessandro Napolitano

latitantePOZZUOLI – Una latitanza che andava avanti da ben cinque anni, tra viaggi all’estero e una condanna ad oltre 13 anni da scontare in carcere. E’ quella finita ieri mattina grazie ad un blitz dei carabinieri della compagnia di Pozzuoli. In carcere Antonio Napoletano, 51 anni, residente nel capoluogo. Secondo le indagini, l’uomo avrebbe trascorso gran parte della sua latitanza in Gran Bretagna.

IL PEDINAMENTO – Ma una volta tornato in Italia il cerchio attorno a lui ha iniziato a stringersi. I militari, pedinando un suo parente, lo hanno bloccato nel Comune flegreo e trasferito nel carcere di Poggioreale. Nei confronti del 51enne ci sono ben quattro provvedimenti restrittivi per vari reati: ricettazione, riciclaggio, falso, falsità materiale, sostituzione di persona e violazione dell’obbligo di dimora. Nella casa circondariale l’uomo dovrà rimanerci, salvo interventi degli organi giudiziari, per 13 anni, un mese e 20 giorni.