POZZUOLI – «Voglio rivolgere un appello accorato ai cittadini e agli imprenditori di Pozzuoli: aiutate il comune di Pozzuoli per la destinazione di fondi che saranno dati alla Protezione Civile per aiutare le persone che non riescono a mettere un piatto sulla tavola e per mamme che non riescono a comprare nemmeno il latte e i pannolini per loro bambini. Anche pochi euro possono fare la differenza» è questo l’appello dell’assessore al bilancio del comune di Pozzuoli Paolo Ismeno. l’IBAN del conto sul quale effettuare la donazione è: IT58R0306940103100000046004 intestato a Comune di Pozzuoli. Nella causale dovrà essere indicata la seguente dicitura: “Emergenza covid-19 Pozzuoli Aiuta”.

LE MISURE – Intanto per agevolare ulteriormente i cittadini in questo momento di difficoltà connesso all’emergenza coronavirus, l’amministrazione comunale di Pozzuoli ha deciso di differire i termini per il pagamento della tassa dei rifiuti, dei canoni idrici e della cosap, ampliando così il provvedimento già precedentemente comunicato per la Tari. I termini del differimento saranno successivamente resi noti attraverso apposito avviso sul sito istituzionale dell’Ente. Inoltre, a favore delle attività produttive costrette a rimanere chiuse in virtù delle disposizioni normative, si interverrà con una detassazione dei tributi e canoni per il periodo di chiusura. L’amministrazione, infine, è al lavoro per intervenire a favore di famiglie e attività produttive con ulteriori agevolazioni. Per riguarda invece l’energia elettrica e il gas naturale, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera) ha comunicato che saranno fermate tutte le procedure di sospensione delle utenze per morosità del cliente fino al 3 aprile, in attesa di una nuova normativa che ne differisca ulteriormente i termini.