POZZUOLI – Resta ancora ricoverato in prognosi riservata il 21enne extracomunitario alla guida della Fiat Punto bordeaux (intestata a una donna) che ieri mattina si è schiantata contro la Hyundai sulla quale viaggiava una famiglia di Pozzuoli. Padre, madre e una delle due figlie sono stati dimessi nella serata di ieri, mentre resta in osservazione all’ospedale Cardarelli di Napoli solo la figlia di 14 anni che nell’impatto ha riportato una ferita alla testa e una trauma cranico. I quattro erano appena partiti per le vacanze quando, in via Solfatara all’altezza del parco Di Bonito, hanno visto arrivare ad elevata velocità la Punto. L’apertura degli airbag e le cinture di sicurezza (che indossavano tutti) hanno evitato conseguenze peggiori.

L’INCIDENTE – Stando alla ricostruzione effettuata dagli agenti della Polizia Municipale di Pozzuoli il giovane avrebbe perso il controllo della vettura invadendo la corsia opposta dove viaggiava la Hyundai. Al momento dell’impatto -secondo testimoni- vi erano altri connazionali che sono stati visti prima abbandonare una terza auto con il motore acceso all’interno del vicino parco e poi andare a recuperarla durante i soccorsi. Gli agenti -diretti dal comandante Silvia Mignone- hanno acquisito le immagini dalle telecamere del sistema di videosorveglianza comunale e diverse testimonianze per fare luce sulla dinamica dell’incidente.