P_20160429_110759POZZUOLI – Un ricettacolo di rifiuti, ecco cosa è diventato lo “squarcio” in Piazza della Repubblica, lasciato aperto durante i lavori di rifacimento del centro storico a seguito del ritrovamento di una colonna d’epoca durante i lavori di scavo. A piazza ormai ultimata da tempo resta “cantierizzata” ancora questa piccolissima porzione a ridosso della fontana dei “Quattro Cannelli”, in attesa che la Sovrintendenza decida sul da farsi.

UN GRANDE CESTINO DEI RIFIUTI – Tra gli incivili che gettano i rifiuti all’interno delle rovine e il vento che porta cartacce e quant’altro, il “buco” lasciato aperto dal cantiere è un vero e proprio cestino dei rifiuti gigante. La situazione risulta essere quanto meno ironica se si pensa che in teoria lo “stop” ai lavori in quel punto sarebbe servito a valorizzare le antichità che invece sembrano più deturpate che altro. Difficilmente la situazione potrà migliorare se la Sovrintendenza non deciderà cosa fare di queste rovine.

IL DESTINO – Non è escluso che data la poca rilevanza del reperto emerso si possa pensare di coprire il tutto, in caso contrario l’ente ministeriale valuterà tutte le opzioni per la valorizzazione del reperto emerso.

LE FOTO