POZZUOLI – Quarantaquattromila euro per 30 giorni, quasi 1.500 euro per ogni giorno di apertura. Tanto costerà al comune di Pozzuoli il parcheggio allestito ad Arco Felice, nell’area di pertinenza dell’istituto comprensivo statale “Pergolesi”, uno dei primi atti messi in campo dalla nuova amministrazione comunale. L’area di sosta -gratuita per gli automobilisti- resterà aperta per 9 fine settimana (a cui va aggiunto l’ultimo weekend) fino all’11 settembre 2022, esclusivamente il venerdì dalle ore 18.00 alle ore 2.00 del giorno successivo e il sabato e la domenica dalle ore 8.00 alle ore 2.00 del giorno successivo, per un totale di 360 euro di apertura.

LA SPESA – I costi sono legati al servizio di portierato che il comune di Pozzuoli ha affidato alla “Cosmopol spa” di Avellino e al servizio per l’allestimento del parcheggio richiesto alla società “Quarto Miglio srl” di Quarto. In particolare, con una prima determina del 21 luglio, il dirigente della “Direzione 5” Agostino Di Lorenzo aveva affidato il servizio alla Cosmopol per la cifra di 4.611 euro (iva compresa) la quale garantiva la presenza di una guardia giurata per la durata di 360 ore. Il giorno dopo, con una seconda determina (la 1361), lo stesso dirigente affidava, per la cifra di 34.770 euro (iva compresa), alla Quarto Miglio i “servizi necessari per l’allestimento ed opere connesse” del parcheggio provvisorio.

IL RADDOPPIO – Nello stesso giorno, che era quello dell’apertura al pubblico (venerdì 22 luglio) i tecnici dell’amministrazione comunale appuravano “che una sola unità non è sufficiente a garantire il flusso di auto e persone” motivo per cui il 25 luglio, con una terza determina, si faceva un secondo affidamento, sempre alla Cosmopol, che graverà sulle casse comunali per altri 4.611 euro, facendo lievitare a a 44mila euro il costo totale dell’apertura del parcheggio temporaneo.