POZZUOLI – Il campetto di via Tosi torna ai cittadini. Si è concluso, infatti, poche ore fa il percorso di riqualificazione del rettangolo verde di Monterusciello. A muovere i fili dell’iniziativa sono stati i giovani del megaquartiere di Pozzuoli e gli attivisti di “Potere al Popolo”. «Un momento che ha visto la partecipazione di molte persone del quartiere, contente dell’iniziativa, e di molti ragazzi che un tempo animavano quel campetto. È da queste persone che è venuta fuori la proposta di dedicare il campo alla memoria di un ragazzo che, come loro era, una presenza costante in quel posto. La partecipazione e l’entusiasmo di queste persone che si sono avvicinate ci hanno convinto che è necessario intervenire in prima persona nel ridare dignità al nostro quartiere», fanno sapere i promotori dell’intervento.

L’ANNUNCIO – Nel corso dell’opera di riqualificazione non sono mancate le lagnanze dei residenti di Monterusciello per l’assenza delle istituzioni comunali nelle zone periferiche di Pozzuoli. «Il recupero del campetto è solo l’inizio di un percorso di protagonismo popolare, che vuole portare gli abitanti di Monterusciello a riappropriarsi del territorio, rimettere al centro i bisogni quotidiani ed obbligare l’amministrazione comunale ad interessarsi dell’intera città e non solo del centro storico e del lungomare – annunciano i rappresentanti di Potere al Popolo di Pozzuoli – . Per questo invitiamo tutti coloro i quali sono interessati a questo percorso a rivederci e organizzarci per andare a dialogare con le istituzioni con lo scopo di rendere ufficiale la dedica del campo ad Alessio D’Angelo e per sollecitare chi di dovere a tornare a prendersi cura di questi spazi ormai abbandonati e degradati». Il campetto di via Tosi rappresenta, dunque, la prima tappa di un percorso più lungo.