Il Tempio di Serapide libero dall'acqua, ma resta la melma
Il Tempio di Serapide libero dall’acqua, ma resta la melma

POZZUOLI – Si terrà sabato 21 maggio (con inizio dalle ore 10) il primo appuntamento con “La Cucina di Petronio”, un progetto realizzato dagli alunni e dai docenti dell’Ipseoa “Petronio” di Pozzuoli. L’iniziativa prevede visite guidate gratuite al Rione Terra e al Tempio di Serapide. I visitatori saranno accolti dagli alunni in costume Romano e saranno invitati a degustare piatti e bevande dell’antica Roma.

I SITI – Due i punti della città in cui sarà possibile assaggiare i sapori antichi: il Rione Terra e il Tempio di Serapide. A preparare i piatti gli allievi dell’indirizzo enogastronomico. I turisti saranno accompagnati dagli alunni dell’indirizzo turistico che faranno da guide per il centro storico di Pozzuoli alla scoperta delle chiese e del Porto. L’iniziativa – voluta dal dirigente scolastico Filippo Monaco – è sostenuta dal Ministero della Pubblica Istruzione e dal Comune di Pozzuoli.

LA MANIFESTAZIONE – Per partecipare è necessaria la prenotazione chiamando i seguenti numeri: 081.19936286 e 081.19936287. “È un progetto importante per la nostra scuola – spiega il professor Monaco – siamo tutti coinvolti per rappresentare al meglio la nostra cultura, la nostra storia e le nostre tradizioni che hanno radici nella storia dell’antica Roma. È un’occasione per contribuire al rilancio di alcuni importanti siti archeologici e per far conoscere gli stessi ai nostri ragazzi. Gli alunni, oltre alla preparazione dei piatti antichi, avranno anche il compito di accompagnare i turisti alla scoperta del Rione Terra e del Tempio di Serapide”.