POZZUOLI – Follia a via Napoli dove questa notte un agente della polizia municipale (con il grado di luogotenente) di Pozzuoli è stato colpito con una testata al volto. L’aggressore è stato immediatamente arrestato dai colleghi della vittima. Il fatto è avvenuto nei pressi del lungomare Sandro Pertini. Dopo l’aggressione l’agente è stato condotto presso il pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria delle Grazie per ricevere le cure dei sanitari che gli hanno dato una prognosi di 3 giorni per una forte contusione al volto.

L’AGGRESSIONE – L’agente è stato aggredito dopo aver multato e fatto prelevare con un carro attrezzi l’auto di un 38enne di Scampia, che qualche minuto prima era stata parcheggiata su uno stallo riservato ai disabili all’interno della Ztl di via Napoli. Dopo aver chiesto, all’agente intervenuto, di annullargli la contravvenzione perché “altrimenti sarebbe andato a prenderlo fino a casa!”, il trentottenne ha aggredito prima fisicamente il vigile sferrandogli un pugno al volto e poi è scappato. Allertate le altre pattuglie in zona, l’uomo è stato bloccato poco dopo sul lungomare, dove aveva raggiunto la moglie e i tre figli. Risultato recidivo per essere stato già condannato per oltraggio a pubblico ufficiale, è ora agli arresti domiciliari su disposizione del magistrato di turno.