messaggi longPOZZUOLI – Mentre le volanti della Polizia pattugliavano le strade del quartiere di Monterusciello effettuando controlli anche nei pressi dell’abitazione del boss, nella giornata di sabato sul web si scatenavano i fan di Longobardi. Baci, cuori, like e messaggi – dopo la notizia della scarcerazione – venivano dedicati a Gennaro Longobardi dai suoi “ammiratori”. Decine di messaggi di stima e benvenuto per il capo del clan, accuse e insulti invece nei confronti di chi osava condannare la scarcerazione.

controlli long
Controlli della Polizia nei pressi dell’abitazione di Longobardi

I MESSAGGI – “Portate rispetto per un grande uomo”; “lo conosco bene e lo reputo un grande uomo di rispetto” scrivevano i fan sulla pagina Facebook di Cronaca Flegrea dai suoi fan che attaccavano la politica e difendevano il boss “Non giudicate per favore lasciate stare persone come a questa persona loro sono persone con grande cuori voi siete tutti vigliacchi, i veri mafiosi sono al governo, non dimentichiamoci che loro scendono a patti con certa gente, queste persone ti fanno pure la spesa a casa se hai problemi invece i politici te la fanno solo quando stanno le votazioni quindi io non vedo differenza tra queste persone e i politici che andate a votare, felicissima bentornato a casa…libertà per tutti i detenuti”.

longobardiBENVENUTO – Tra i commenti anche i racconti di coloro che affermano di aver conosciuto Gennaro Longobardi, descrivendolo come una persona diversa da quella che le cronache per anni hanno raccontato “…Questo uomo non ha mai toccato nemmeno un fiore, auguri alla famiglia spero presto anche il mio torna a casa…,” e ancora “..per strada ci sono elementi senza senso che fanno guai dalla mattina alla sera e non fanno stare tranquilli a nessuno, almeno quando c’era lui non davano fastidio a nessuno sopratutto alla brava gente c’era tanto rispetto quindi tanto rispetto per questa persona che forse può insegnarci come va la vita più di tanti altri….. Benvenuto Gennaro..”