POZZUOLI – Ancora violenza sulle donne. Questa volta siamo a Pozzuoli dove i militari della locale stazione hanno arrestato un 32enne del posto. Futili i motivi dietro l’aggressione. Durante una discussione l’uomo ha colpito la consorte a calci e pugni e ha poi tentato di sferrarle delle coltellate, riuscendo a colpirla alla gamba destra. Per farlo ha utilizzato un coltello da cucina. Episodi di questo tipo non erano una novità e già a partire dal 2019 – hanno ricostruito i carabinieri – la donna era vittima di vessazioni. I militari sono stati allertati dalla vittima, che è riuscita a chiamare il 112 fuggendo in un’altra stanza. Quando sono arrivati sul posto hanno bloccato l’uomo e lasciato la vittima sanguinante alle cure di un ambulanza. Trenta i giorni di prognosi prescritti dai medici dell’ospedale puteolano di Santa Maria delle Grazie. Il 32enne è finito in manette e in attesa di giudizio trascorrerà le prossime ore nel carcere di Poggioreale.