POZZUOLI – L’acquazzone di ieri ha messo in ginocchio l’intera città di Pozzuoli a tal punto da costringere il sindaco Vincenzo Figliolia a chiudere le scuole nonostante l’entrata in vigore della nuova allerta fosse stata prevista solo a partire dalle 12 di oggi. Imputato numero uno è lo stesso sindaco che insieme alla sua amministrazione non sarebbe stato in grado di prevenire (non la pioggia) ma i disastri ad essa correlati. Gli si imputa, ancora una volta, scarsa programmazione e prevenzione, ragion per cui gli utenti sui social si sono scatenati con fotomontaggi e meme.