POZZUOLI – Si stringe il cerchio attorno al “fantasma”, l’autore di spari, gambizzazioni e stese nel quartiere di Monterusciello. Questa mattina un blitz dei carabinieri del Nucleo Operativo di Pozzuoli ha portato all’arresto di un uomo ritenuto “vicino” al ricercato numero uno nei Campi Flegrei. L’operazione è stata condotta nel complesso di palazzine popolari denominato “600 alloggi” dove i militari per ore hanno cinto d’assedio la zona. In manette è finito un pregiudicato, sospettato di essere uno dei componenti del gruppo criminale nato intorno alla figura dell’aspirante boss di cui si sono perse le tracce a fine agosto. L’arresto è avvenuto poco dopo le 11 in via De Chirico. L’uomo è stato fermato nella sua abitazione e condotto presso la Compagnia carabinieri di Arco Felice.

IL QUARTIERE – Si tratterebbe di un importante colpo inferto alla nascente organizzazione e che è stato accolto con soddisfazione dai residenti che hanno assistito alle fasi dell’arresto. Nella zona dei “600 alloggi”, da tempo terra di camorra e purtroppo quartiere degradato e finito nel dimenticatoio da parte delle istituzioni, il “fantasma” avrebbe trovato terreno fertile e “sostegno”.

(seguiranno aggiornamenti)