di Gennaro Del Giudice

controlli via Napoli (3)
I lettini sequestrati sulla spiaggia di via Napoli

POZZUOLI – Oltre centocinquanta tra ombrelloni, sdraio e lettini sequestrati, migliaia di multe e quattro persone denunciate. E’ questo il bilancio del blitz anti-abusivi condotto questa mattina sull spiaggia di via Napoli da una task force composta da Polizia Municipale e Capitaneria di Porto con il supporto di Carabinieri e Polizia di Stato. Un controllo a tappetto della costa iniziato poco dopo le nove e finalizzato a combattere il fenomeno dell’occupazione abusiva degli arenili nel tratto di spiaggia libera che da via Napoli si spinge fino alla località “La Pietra” dove l’unico esercizio commerciale consentito è il noleggio di lettini, ombrelloni e sdraio presso specifici “punti-noleggio” che sorgono in corso Umberto Primo. In teoria i bagnanti possono noleggiare le attrezzature per poi essere “accompagnati” in spiaggia, ma nella pratica di tutti i giorni accade il contrario: in molti casi, infatti, “autorizzati” e “non autorizzati” occupano con lettini e ombrelloni interi tratti di spiaggia “gestendoli” a proprio piacimento.

 

IL BLITZ – E proprio per contrastare questo fenomeno che questa mattina la task force ha condotto un’operazione lungo tutto il litorale. In totale sono stati sequestrati complessivamente 124 lettini, 27 ombrelloni, 2 frigo, 2 tavoli, 4 sedie in plastica e 6 basi per ombrelloni. Quattro invece sono le persone denunciate per occupazione di suolo demaniale e per aver condotto attività di noleggio senza alcuna autorizzazione, una denuncia a carico di ignoti per occupazione abusiva di aree demaniali marittime, e sono stati elevati quattro verbali con sanzioni amministrative di 1.032 euro ognuna per attività di noleggio su aree demaniali marittime, senza prescritta autorizzazione, a carico di altrettanti soggetti identificati. Le operazioni sono state coordinate dal comandante della Polizia Municipale di Pozzuoli, Carlo Pubblico, e dal comandante della Capitaneria di Porto di Pozzuoli, Tenenete di Vascello, Angelo Benedetto Gonnella.

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]