via solfataraPOZZUOLI – Scarsa presenza degli agenti di Polizia Municipale durante i giorni della settimana e pericoli per automobilisti e centauri in via Solfatara. E’ quanto denunciano i residenti della zona alta di Pozzuoli che chiedono maggiori controlli in zona. Si tratta di circa 200 famiglie che vivono nei parchi Di Bonito e D’Isanto. A causare criticità e pericoli per l’incolumità di automobilisti e motociclisti è la presenza di mezzi in sosta selvaggia  lungo i margini della strada. Auto e furgoni che tolgono la visuale a coloro che escono dalle traverse creando situazioni di pericolo per la circolazione stradale. In alcuni casi – come riportato nella foto inviata dai residenti al nostro giornale – furgoni e auto parcheggiano sui classici spazi a strisce diagonali, dove non è consentito alcun tipo di sosta.

 

L’SOS – Un modus operandi adottato dagli incivili di turno che si ripete durante la giornata, in particolare dalle prime ore del mattino fino al tardo pomeriggio (complici anche gli ingorghi all’incrocio del ponte Copin), rendendo particolarmente problematico il transito delle vetture, in particolare per quelle in uscita dai parchi, a cui viene tolta la visuale. «In più occasioni siamo stati costretti a far scendere un passeggero dall’auto per bloccare il traffico visto che quando usciamo dalla traversa non riusciamo a vedere chi passa lungo la corsia a causa dei mezzi lasciati in prossimità delle traverse. – racconta un residente – Ci sono motorini che sfrecciano e in diverse occasioni per poco non ci è scappato l’incidente. Chiediamo una presenza di agenti di polizia municipale non solo il sabato e la domenica sera ma soprattutto in settimana e durante la giornata quando i pericoli sono dietro l’angolo. A Pozzuoli non esistono solo via Napoli e il centro storico, le regole valgono per tutti». Intanto per chiedere una maggiore presenza di caschi bianchi in zona i residenti stanno avviando anche una raccolta firme.

 

Gennaro Del Giudice