cani e gatti figlPOZZUOLI – A Pozzuoli arriva la tassa di possesso su cani e gatti. Entrerà in vigore a partire dal 1 giugno e costerà 70 euro all’anno per ogni animale domestico posseduto. Esclusi dal pagamento i cani per ipovedenti, specie ittiche (pesciolini rossi) e piccoli roditori (criceti, conigli nani e chinchilla). I possessori di cani e gatti di tutte le razze dovranno recarsi all’ASL per effettuare la registrazione ed esibire la ricevuta di versamento intestato al comune di Pozzuoli.

I PROMOTORI – La proposta è stata avanzata e condivisa dai consiglieri comunali Michelangelo Luongo, Domenico Pennacchio, Pietro De Vito, Tommaso Pollice, Mario Cutolo, Gennaro Testa, Enrico Russo e Raffaele Visconti con l’approvazione degli assessori al Bilancio Paolo Ismeno e all’Ambiente Franco Cammino, che nei prossimi giorni illustreranno i dettagli e le modalità della proposta per la quale già è pronta un’apposita delibera di Giunta comunale.

LA SODDISFAZIONE DEL SINDACO – «Con questa iniziativa ci avviciniamo agli standard europei – spiega il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia – siamo orgogliosi di essere il primo comune del sud Italia a inserire finalmente un contributo il cui ricavato verrà destinato al miglioramento delle sedi istituzionali e alla creazione di parchi dedicati a cani e gatti»

I CONTROLLI – Così come accade nei comuni di Pontassieve, Mestre e Segrate il controllo sul possesso degli animali sarà effettuato dalla Polizia Municipale che insieme alle guardie zoofile si recherà presso le abitazioni di residenza degli animali. Previste multe da 512 euro a 2048 euro per coloro che terrano abusivamente in casa cani e gatti.

*É UN PESCE D’APRILE DEL 2016