POZZUOLI – Anche quest’anno sarà realizzata l’operazione della Guardia Costiera “Mare Sicuro”, con la Direzione Marittima della Campania coordinata dal contrammiraglio Arturo Faraone. L’obiettivo è tutelare l’incolumità dei bagnanti, difendere l’ambiente marino e garantire sicurezza in mare. Il personale delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera garantisce lo svolgimento sicuro delle attività balneari evitando comportamenti pericolosi ed illeciti, frequenti maggiormente nel periodo estivo in cui il mare e le coste sono più affollate.

I CONTROLLI – Ogni giorno oltre 100 uomini e donne e circa 50 mezzi navali della Direzione Marittima, lungo tutti i 500 chilometri della costa campana, saranno impegnati nell’operazione “Mare Sicuro” 2018. Interverranno i militari della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera soprattutto nei siti balneari sensibili, quelli più frequentati, con il compito di: vigilanza delle zone di mare riservate in via esclusiva alla balneazione, che devono essere rispettate dalle unità da diporto e moto d’acqua per evitare pericoli e disturbo ai bagnanti; verifica della sicurezza degli stabilimenti balneari e delle boe delimitanti le acque riservate alla balneazione; verifica posizionamento, a cura delle Amministrazioni/Enti competenti, di cartelli monitori sulle spiagge libere, in particolare in quelle altamente frequentate, indicanti eventuali limitazioni alla balneazione sicura; verifica e vigilanza sullo stato di efficienza e di sicurezza dei traghetti e dei mezzi veloci adibiti al trasporto dei passeggeri che effettuano collegamenti marittimi con le isole del golfo e le località di maggior pregio turistico; infine la tutela dell’ambiente marino e costiero, molto importante sia per il patrimonio naturalistico campano che per gli interessi sociali ed economici legati all’utilizzo delle risorse.

IL TESTIMONIAL – L’Operazione “Mare Sicuro” è il risultato di un lungo e duro lavoro del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera per salvaguardare la vita umana in mare e controllare l’intera filiera della pesca. L’impegno è quello di poter intervenire in modo immediato in soccorso di bagnanti, subacquei e controllare maggiormente le attività in mare per prevenire condotte illecite. Per una maggior sensibilizzazione è stato scelto Davide Tizzano come testimonial della Direzione Marittima, pluricampione olimpico di canottaggio, amato dal pubblico, che ha sostenuto gli uomini e le donne della Guardia Costiera, promuovendo messaggi sulla sicurezza in mare e sulla tutela dell’ambiente marino e costiero. Questa campagna sarà divulgata sui social Facebook, Twitter, Instagram della Guardia Costiera e sul sito istituzionale. Il numero 1530 per l’emergenza in mare è sempre attivo sul territorio nazionale gratuitamente per il cittadino, senza dimenticare che soltanto rispettando poche ma essenziali regole potremo vivere un’estate felice.