manetteMONTESANTO – Avevano appena strappato di mano un telefono cellulare ad un uomo che passeggiava in strada. Ma l’intera scena è stata vista da un poliziotto libero dal servizio che non ha perso tempo ad inseguire i rapinatori bloccandoli dopo alcune centinaia di metri. Il fatto è accaduto ieri mattina al Vico Primo Montesanto. Autori Francesco Esposito, di 21 anni, ed un ragazzo di 17 anni. Poco prima di mezzogiorno i due, in sella ad uno scooter, avevano rapinato un uomo del suo cellulare mentre camminava. In particolare il 17enne, senza mai scendere dal ciclomotore, con un braccio ha immobilizzato la vittima e con l’altro invece ha strappato il cellulare.

GLI ARRESTI – A pochi metri da loro tuttavia il poliziotto libero dal servizio, anch’egli in scooter, ha assistito alla rapina cominciando subito ad inseguire i malviventi. Quest’ultimi sono stati bloccati nelle vicinanze dell’ospedale Vecchio Pellegrini dopo una colluttazione scaturita da un tentativo di fuga a piedi dei rapinatori. Sopraggiunte nel frattempo altre volanti, Esposito ed il complice sono stati arrestati in quanto responsabili del reato di rapina e resistenza a Pubblico Ufficiale. Addosso al minorenne è stato rivenuto, oltre al cellulare rubato, anche un coltello che ha fatto scattare una denuncia in stato di libertà per porto abusivo di arma bianca. Esposito invece è stato denunciato per guida senza patente e stamani è in attesa del giudizio direttissimo.