OTTAVIANO– Chiamato a fare l’impresa sul campo della capolista Emra Foods Gis Ottaviano, il Rione Terra lotta, prova a tenere testa alla compagine vesuviana ma viene sconfitto per 3 set a 0. La formazione di coach Costantino Cirillo è stata sostanzialmente in partita per i primi due set, giocati su un buon livello ma persi negli scambi finali sul 25-19 e 25-23, senza storia invece il terzo ed ultimo, parziale nel quale i padroni di casa hanno avuto vita facile, 25-14. Per il team del presidente Giovanni Coratella è già tempo di voltare pagine, la testa, infatti, è già alla sfida casalinga con il Marigliano, ultimo match di uno strepitoso 2018 per i colori gialloblu.

LA CRONACA– L’approccio dei flegrei è buono: Enrico Libraro da una parte e Calabrese fanno vedere dall’inizio le loro qualità e dopo il 7-5 per i padroni di casa si arriva al 14-14 grazie ad Arzeo. L’equilibrio si spezza nel finale di primo set: i puteolani non riescono a contenere gli attacchi di Scialò poi ancora di Libraro ed è 25-19. Nel secondo set il Rione Terra fa vedere il meglio di se. Marco Vacchiano, uno dei tanti ex di giornata, ispira i compagni e c’è il 4-8. Ottaviano (15-13) rimonta ma il Rione Terra c’è e si esalta scambio dopo scambio. Coppola trova il punto dalla battuta e c’è il 22-23. Occasione ghiotta ma non sfruttata dai flegrei: Calabrese viene di fatto “bloccato” dall’Ottaviano che addirittura la ribalta e porta a casa il set 25-23. Contraccolpo durissimo per i puteolani e nel terzo non c’è storia. I vesuviani hanno vita facile (8-2), coach Cirillo prova a scuotere i suoi ma l’inerzia non cambia 16-6. Il match si chiude sul 25-14 e per il Rione Terra è già tempo di pensare alla prossima sfida con il Marigliano.

Emra Foods Gis Ottaviano – Rione Terra Bava Pozzuoli 3-0 (25-19; 25-23; 25-14)