Rione Terra VolleyLOCOROTONDO – Il Rione Terra Pozzuoli Volley esce sconfitto dal match in casa del Locorotondo Volley in una gara dove la compagine gialloblù ci ha messo tanta determinazione e volontà ma è crollata nelle fasi cruciali di ciascun set. I pugliesi vincono 3-1 ma il risultato è fin troppo bugiardo ed eccessivo a danno dei flegrei. Nel primo Della Monica e compagni partono forte e riescono a portarsi sul 22-18 ma, poi, arriva il black out che consente ai padroni di casa di chiudere il primo periodo sul 25-23. Nel secondo set la gara è equilibrata con le due formazioni divise al massimo di uno o due punti fino al 24-23 dove i ragazzi di Cirillo ci credono nel recupero ma, poi, Locorotondo mette a terra il punto che le garantisce anche di accaparrarsi il secondo set. Nel terzo il Rione Terra ci mette l’orgoglio strigliato a dovere dal tecnico Cirillo e conclude il periodo in suo favore per 18-25. Poi, nel quarto i pugliesi partono forte (6-1) con i puteolani che cercano di riprendere per mano la gara. Ma lo svantaggio è troppo e Locorotondo vince il set per 25-18 portando a casa la vittoria.

POST GARA «Abbiamo giocato bene nei primi due set ma non siamo stati capaci a dare il colpo del ko – spiega il capitano Enzo Della Monica -. E’ un peccato perchè sotto l’aspetto tecnico la squadra gioca bene e si fa valere. Il nostro è più un problema mentale e di carattere. Loro avevano in campo quei tre giocatori che militano anche in serie A ma noi non li abbiamo sofferti. Però commettere 3/4 invasioni di seguito e errori davvero stupidi alla fine ti possono costare la gara come è successo a noi contro il Locorotondo. Ora dobbiamo tirare fuori l’orgoglio perchè questa è la terza sconfitta consecutiva e dobbiamo assolutamente cambiare registro. Il fattore campo è quello che dobbiamo sfruttare per la nostra salvezza e lo abbiamo buttato al vento già contro Cerignola e Andria, domenica arriva la Folgore Massa e dobbiamo assolutamente vincere».