POZZUOLI – Stamattina sulla costa campana, in particolare sul litorale flegreo e sulle isole del golfo, si è potuta osservare un’intensa nebbia. Il Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Campania ha spiegato che tale fenomeno è dovuto ad una inversione termica, ossia ad una corrente di aria calda (in questo caso marina) sovrapposta ad uno strato di aria fredda che si era accumulata sulla terraferma. Si tratta della cosiddetta “nebbia di avvezione”. L’accumulo di umidità inoltre è stato dovuto a due fattori che si sono manifestati contestualmente: alta pressione e scarsa ventilazione. Il fenomeno ha interessato la zona occidentale di Napoli e di Pozzuoli.