Home Primo Piano Nassiriya, 17 anni fa la strage dei militari italiani in Iraq

Nassiriya, 17 anni fa la strage dei militari italiani in Iraq

0
Nassiriya, 17 anni fa la strage dei militari italiani in Iraq

POZZUOLI – Sono trascorsi 17 anni dalla strage di Nassiriya. Nella cittadina, ubicata nel sud dell’Iraq, l’Italia aveva la base del contingente inviato dopo la guerra a Saddam Hussain. Era il 12 novembre del 2003: alle 10,40 (8,40 ora italiana) un camion sfondò la recinzione della base italiana dei carabinieri, aprendo la strada a un’autobomba caricata con 300 chili di esplosivo. L’attentato provocò 28 morti. Il carabiniere Andrea Filippa, di guardia all’ingresso della base “Maestrale”, riuscì a uccidere i due attentatori: il camion, infatti, non esplose all’interno della caserma ma sul cancello di entrata, evitando così una strage di più ampie proporzioni.

LE VITTIME – Quella mattina, nell’attacco alla base Maestrale a Nassiriya, morirono 19 italiani (12 carabinieri, 5 soldati e due civili). A perdere la vita anche 9 iracheni, 4 erano bambini. Tra le vittime dell’attentato il maresciallo puteolano Alfonso Trincone (nel riquadro ndr) in forza al Noe.

 

 

Luxury Chic
Spazio disponibile
Testa Slot
Non Pesa
Thun Pozzuoli
Lovable Pozzuoli
Lovable Pozzuoli
Nello Savoia Sindaco di Bacoli
Antica Pasticceria Del Giudice
Nina Shoes & Bags
Giosi Ferrandinoi
Allianz Di Bonito
De Vizia