L'ingresso del centro commerciale "Quarto Nuovo"MONTE DI PROCIDA – Ha picchiato la moglie all’interno del centro commerciale Ipercoop “Quarto Nuovo”. Motivo? convincere la donna a consegnargli i soldi per acquistare uno smartphone. Il protagonista è un 37enne di Monte di Procida, arrestato nel centro del piccolo comune flegreo mentre tentava la fuga. A mettergli le manette ai polsi sono stati i carabinieri della Tenenza di Quarto (diretti dal tenente Leonardo Rosano) insieme ai colleghi della stazione di Monte di Procida (diretti dal maresciallo Giuseppe Perna). L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è arrestato per atti persecutori, estorsione e lesioni personali e rinchiuso nel carcere di Poggioreale.

LA FOLLIA – Il 37enne è stato bloccato mentre tentava la fuga a piedi lungo le stradine del centro di Monte di Procida, immediatamente dopo aver aggredito la moglie, una 24enne di Pozzuoli, nel parcheggio del centro commerciale Ipercoop “Quarto Nuovo”, costringendola a consegnargli prima 50 euro in denaro contante e poi chiedendo altri 100 euro per l’acquisto di un telefono cellulare. Con successive verifiche i carabinieri hanno accertato che l’uomo in passato si era reso protagonista di analoghi episodi denunciati ai militari di Varcaturo.
Dopo l’aggressione nel centro commerciale la donna è stata medicata dai sanitari dell’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli per lesioni guaribili in 3 giorni.