locandina progetto DONDOLA SENZA BARRIERE
Raccolta fondi per il progetto “Dondola senza barriere”

MONTE DI PROCIDA – Installare un’altalena per bimbi disabili all’interno dell’area ludica del Parco Benessere. E’ l’iniziativa dell’associazione “Vivere Monte di Procida” affinché il gioco possa essere di tutti e per tutti. Un modo per dire “no” alle barriere architettoniche.

DONDOLA SENZA BARRIERE – Il progetto “Dondola senza barriere” nasce dall’esigenza di rendere il Parco del Benessere, il “polmone verde” di Monte di Procida, uno spazio sempre più aperto a tutti, fruibile per chiunque e che sia sempre più luogo di socializzazione, aggregazione e partecipazione. Quando si tratta di regalare qualcosa in più di un semplice sorriso ai bimbi portatori di handicap, è necessario raddoppiare gli sforzi, rimboccarsi le maniche, perché anche loro hanno tutto il diritto di divertirsi e di giocare nel parco. A partire dal mese di febbraio, nell’ambito di ogni manifestazione organizzata all’interno del Parco del Benessere, troverete un apposito banchetto presso il quale sarà possibile effettuare una piccola donazione per la raccolta fondi.

UN’AREA VERDE RESTITUITA ALLA CITTA’ – Anno dopo anno l’associazione Vivere Monte di Procida si sta impegnando sempre di più per migliorare il Parco del Benessere. Dopo aver rimesso in funzione l’intera area, sostituito il manto erboso del campo da calcio, sistemato le recinzioni, curato alberi e piante e dopo aver ricavato un’area destinata ai “mercatini”, è giunto il momento di mettere in atto iniziative e progetti volti ad aiutare chi è più in difficoltà. «E’ un nostro obiettivo – sostiene Andrea Borelli, presidente dell’associazione – rendere accessibile il Parco a dei bimbi “speciali” che hanno tutto il diritto di divertirsi al pari degli altri bambini utilizzando gli stessi spazi sociali. Siamo sicuri che questa emozionante iniziativa riscuoterà notevole successo e grande partecipazione».