MONTE DI PROCIDA – Escono in massa dai tombini e girano sui marciapiedi organizzati come veri e propri soldatini in fila. Gli scarafaggi, pur non essendo simbolo di sporcizia e di stili di vita malsani, continuano ad essere il tormentone di ogni estate. A preoccupare è la loro proliferazione per la trasmissione di agenti patogeni. Da qui il programma di deblattizzazione notturna messo in campo dal Comune di Monte di Procida e dall’Asl Napoli 2 Nord. Si partirà nuovamente lunedì 6 maggio, martedì 7 maggio e mercoledì 8. Si andrà poi avanti nelle giornate del 10, 11 e 12 giugno, 5 e 8 luglio, 5, 6 e 7 agosto.

GLI INTERVENTI – Rossastri, lunghi circa 5 centimetri, gli scarafaggi risultano difficili da stanare. Soprattutto nelle ore serali quando le strade sono silenziose e deserte. L’escalation di segnalazioni ha raggiunto il culmine durante la scorsa stagione estiva su tutto il territorio flegreo; la convivenza con le blatte risulta impossibile. Molte le segnalazioni inviate al Comune e all’Asl dai cittadini che in passato si sono ritrovati dinanzi agli occhi decine di insetti che sbucavano da fessure e vicoli. Ora si prova a correre ai ripari e a dichiarare guerra ai famigerati insetti.