QUALIANO – Nella mattinata di oggi, nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Stazione di Qualiano, dipendente dalla Compagnia di Giugliano, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di due coniugi -un 63enne italiano e una 61enne cilena- nullafacenti, residenti a Qualiano, gravemente indiziati di atti persecutori, cosiddetto “stalking condominiale”, nei confronti di due famiglie abitanti nello stesso contesto residenziale posti in essere durante il regime del divieto di dimora nel Comune di Qualiano e divieto di avvicinamento alle vittime a cui i coniugi erano già sottoposti a seguito di denunce da parte delle vittime stesse. Le indagini sono partite dalle denunce dei condomini i quali narravano di diversi episodi di ripetute molestie e ingiurie in diverse occasioni dal mese di maggio 2018 ad oggi. Particolarmente allarmante è apparso agli inquirenti l’apporto narrativo delle parti lese che delineava il ripetersi sistematico di molestie e ingiurie in più occasioni, approfittando della pacatezza delle vittime.