BACOLI – Si è autosospeso dalla II e V commissione Consiliare Antonio Carannante, consigliere comunale di Forza Italia dopo i fatti avvenuti otto giorni fa. Carannante insieme ad Amerigo Russo, Alessandro Parisi e Pippo Di Benedetto, stava partecipando online alla seduta della commissione Bilancio e Tributi quando, da un fuori onda partito da Di Benedetto, sono emerse “minacce” rivolte al sindaco di Bacoli. “Comunico la mia volontà di autosospendermi dalle Commissioni -ha scritto Carannante in una nota indirizzata al sindaco e ai presidenti del consiglio e delle due commissioni- in considerazione della incresciosa vicenda, dai caratteri a dir poco opachi, verificatasi durante la seduta della Commissione bilancio e Tributi del 12 maggio 2021, oramai a tutti arcinota. Superfluo precisare che, fin quando non verrà fatta chiarezza, confermo la volontà, per evidenti ragioni etiche, morali, deontologiche e legali, di non presenziare in ciascuna delle commissioni”