POZZUOLI – Una biblioteca è una stanza di amici. La lettura è condividere conoscenza, emozioni, raccontare e perché no, raccontarsi, come appunto ritrovarsi in una stanza tra amici; e se la biblioteca fosse l’intera città? Questa la suggestiva provocazione alla base di “Libri in MoVimento”, l’interessante iniziativa di “bookcrossing” che sta riscontrando moltissimi consensi e seguito a Pozzuoli. Il progetto consiste “nell’abbandonare” libri per la città. Chiunque può trovarli, raccoglierli, portarli a casa, leggerli e lasciarli a sua volta in giro per nuovi lettori in un ideale viaggio continuo. “Non sono libri abbandonati o dimenticati”, spiega Daniele Alessi “la realtà è che stanno iniziando un viaggio, una biblioteca in MoVimento!”. “Donare un libro, magari con le proprie impressioni, è un gesto pieno di speranza; un modo per entrare nelle vite degli altri in punta di piedi” aggiunge Fabrizio Di Matteo.

L’INIZIATIVA – Fabrizio e Daniele sono gli ideatori e promotori dell’iniziativa che però ha raccolto la collaborazione di altre persone appassionate che hanno raccolto l’invito e, insieme a loro, sta contribuendo alla distribuzione dei libri. “Abbiamo distribuito già oltre trecento libri e tantissimi altri le sono in attesa di essere lasciati per la città in cerca di lettori”. A Pozzuoli è arrivata dunque questa buona pratica; distribuzione gratuita di libri sul territorio; ognuno potrà segnalare dove lo ha trovato e dove lo lascerà tramite i più famosi canali social di riferimento, taggando librinmovimentopozzuoli, così da seguirne la traversata ed il suo incrociarsi con i lettori. “Una volta letto lascia il libro in un luogo che sceglierai per un nuovo lettore, carica una foto sul luogo magari con una dedica”.