accompagnamentoPOZZUOLI – Il Coordinamento delle Associazioni Culturali e Sindacali della zona flegrea, impegnato sulle problematiche dell’ambiente e della sanità, nonchè sulla valorizzazione del patrimonio storico-artistico-culturale, ha organizzato per martedì 1 dicembre 2015, alle ore 18.30, presso la sede AMD di Pozzuoli, in Piazza della Repubblica, 78, un incontro con il Professor Maurizio Montella, responsabile del Servizio di epidemiologia dell’Istituto dei Tumori “Pascale” di Napoli, che presenterà i risultati della ricerca sulla diffusione delle patologie oncologiche nelle nostre zone.

LA DENUNCIA – «Con l’occasione i rappresentanti del Coordinamento, nel denunziare il mancato confronto con i livelli istituzionali, essendo stata chiesta da oltre un mese, ma senza esito, un’audizione con la commissione sanità e con la conferenza dei Sindaci dell’Asl Napoli 2 Nord, avvieranno un approfondimento sulle iniziative da assumere. E ciò nella considerazione che in questa Asl non esiste il registro tumori, non è stato avviato nemmeno il progetto relativo ai LEA (Livelli Essenziali Assistenza), che prevedono mammografia, pap-test, sangue occulto nelle feci per alcune fasce di età, mentre si allungano le liste di attesa per l’esaurimento dei fondi per la diagnostica convenzionata. Inoltre il Coordinamento sottolinea che non si conosce la destinazione dei 50 milioni di euro stanziati per il 2014/2015 con la legge n. 6/2014 per accertare eventuali danni provocati dai roghi e rifiuti tossici alle popolazioni delle province di Napoli, Caserta e Taranto; che si prevedono, invece, tagli per 50 milioni di euro, nonostante l’incremento delle patologie tumorali. Il Coordinamento denunzia, infine, che in Campania, invece di realizzare la riduzione degli sprechi, si paga il ticket più alto d’Italia per il rientro dal deficit e non si intravedono segnali positivi per le fasce più deboli e bisognose».