Longo - Ricordo lontano
Il “Ricordo lontano” di Longo

POZZUOLI – Da Mantova a Pozzuoli, all’Atelier Controsegno la doppia personale degli artisti Veronica Longo e Lucio Statti, inauguratasi in anteprima il 13 settembre scorso a Mantova, presso la Galleria Arte & Object Design di Arianna Sartori. L’esposizione, a cura di Riccardo Battiferro Bertocchi, lì presente per l’occasione, viene ora introdotta dalla storica dell’arte Rosalba Volpe. Venerdì 5 dicembre, alle ore 18 in via Napoli 201, l’inaugurazione della mostra “Al di là del gioco”.

TECNICHE PITTORICHE DIFFERENTI – La mostra offrirà al pubblico napoletano la possibilità di vedere l’operato di questi due artisti che, pur avendo età così diverse ed esprimendosi con tecniche totalmente differenti, trovano il loro “trait d’union” nell’amore per la fanciullezza perduta. «Due generazioni in dialogo tra loro, accomunate nell’arte dal medesimo, ancestrale richiamo dell’infanzia: Lucio Statti e Veronica Longo entrano empaticamente e con pudore nel mondo innocente e pieno di entusiastico stupore dei bimbi, nel loro ovattato universo dove il giocattolo, la bambola, il pupazzo, il cavallo a dondolo, persino una bolla di sapone soffiata al vento, evocano una nostalgia mai fine a se stessa, bensì forza viva e pregnante del presente. Abbandonarsi al sogno non è solo prerogativa del fanciullo, lo può fare anche un adulto che non si rassegna alla palude del contingente», scrive il critico Battiferro Bertocchi.

MUSICA E ARTE – Dalle ore 18:00, il critico veronese sarà, quindi, “virtualmente” in sala, attraverso un filmato registrato durante il vernissage mantovano. A completamento della serata, sarà possibile vedere un video dal titolo Desideri di bambino, realizzato dalla Longo nel 2007, con musiche di Ryuichi Sakamoto.

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]