Roberto Palumbo Gol

POZZUOLI – Cinque gol subiti in 11 partite (meno di 1 ogni due partite) raccontano di una difesa di ferro quella plasmata da mister Ciaramella, che può avvalersi di due centrali del calibro di Follera e Cassandro che danno sicurezza all’intero reparto a cui si aggiunge l’esperienza di Paolo Sardo, che al momento giusto sa dare manforte ai due colossi centrali. Nota di merito anche al 23enne Marseglia che si sta imponendo come uno dei migliori terzini d’attacco della categoria. Il merito di tanta solidità difensiva è chiaramente anche di una fase di non possesso pressoché perfetta degli uomini di Ciaramella. I soli cinque goal subiti fanno si che i granata, pur non avendo un attacco molto prolifico (settimo attacco con 17 reti all’attivo), possano essere oggi l’unica vera antagonista all’Afragolese.

BOMBER PALUMBO – Se la fase offensiva della squadra di Ciaramella risulta un po’ sterile, c’è comunque un bomber che sta facendo sognare i tifosi granata. É Roberto Palumbo, autore di 7 reti (terzo nella classifica cannonieri), che sta dimostrando tutto il suo valore. Palumbo ormai timbra il cartellino con una continuità incredibile, diventando idolo dei tifosi. Classe ’83, è arrivato a Pozzuoli con il lusinghiero curriculum di 200 reti in 379 presenze (quasi tutte fatte tra serie D e C), dimostrandosi una portentosa macchina da goal. E se il buon giorno si vede dal mattino i tifosi granata possono sognare in grande.

GLI UNDER“Aver under di valore ti fa giocare sempre in 11 mentre gli altri giocano in in 10 o in 9”. Questa è una delle massime che si sentono in tempi di costruzioni delle rose e la Puteolana 1902 sembra averla presa alla lettera garantendosi under di assoluto valore, come il talento Di Mauro tra i pali e Antignano e La Pietra, che nonostante siano rispettivamenti 2001 e 2000, possono contare in due quasi 100 presenze tra i grandi.

IL MERCATO – Il secondo posto in classifica, l’esiguo distacco dalla capolista Afragolese fa si che in vista del mercato di dicembre si possa pensare di puntellare la rosa per giocarsi ogni chance possibile di promozione. Primo obiettivo dei dirigenti puteolani sarà un calciatore in grado di far rifiatare Palumbo e magari giocargli accanto quando la partita non si sblocca. Diversi i nomi sul taccuino granata, alcuni giocano attualmente proprio nel girone A di Eccellenza e potrebbero essere abordabili proprio in virtù di eventuali cambi di obiettivi da parte delle società di appartenenza. Il nome che in queste ore gira forte è quello di Spilabotte, attualmente in forza al San Giorgio, che potrebbe fare al caso proprio di mister Ciaramella. Possibile che che si intervenga anche a centrocampo dove potrebbe servire qualche giocatore di qualità in grado di inventare la “giocata”