di Antonio Imparato

pescatore con gatti (1)
Il pescatore insieme ai gatti

BACOLI – Marina Grande è un piccolo e suggestivo borgo di pescatori situato nella zona orientale di Bacoli. Passeggiando  sul pontile che delimita la piazzetta, si può ammirare il Castello Aragonese di Baia, affacciato imponente sul golfo, il Rione Terra, Bagnoli, Nisida, il Vesuvio, il Monte Faito, la Penisola Sorrentina e si scorge Capri. In autunno le giornate trascorrono tranquille al punto che il tempo sembra essersi fermato. La piazzetta si anima di bambini che giocano a pallone, di coppie che passeggiano felici cercando un angolo romantico, di pescatori che rammendano le reti raccontando vecchie storie di mare. Qui Giacomo, un pescatore del posto, ogni giorno si prende  cura di 11 gatti abbandonati.

 

LA FESTA DEI GATTI – Quando rientra da una battuta di pesca, i felini lo accerchiano, leccandosi i baffi, in attesa della razione di pesce quotidiana. «Ogni estate – racconta –  quando iniziano i primi esodi spesso trovo sulla spiaggia qualche gattino abbandonato da persone senza scrupoli ed io, che amo gli animali, li adotto curandoli e sfamandoli». I gatti appena lo vedono arrivare con il suo vecchio gozzo, corrono subito verso il pontile di legno e iniziano a miagolare. Poi  quando il pescatore si siede per riposare  su un panca della piazzetta, lo accerchiano affettuosamente e lui li accarezza uno alla volta, proprio  come un padre che coccola i propri figli. I felini, una volta rilassati  iniziano a fare le fusa strofinandosi alle gambe e mostrando tutta la loro dolcezza. La sua passione per i gatti è travolgente quanto quella per la pesca. E vedere un omone lupo di mare accudire amorevolmente questi felini è davvero commovente.

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]

 

 

Antonio Imparato