POZZUOLI – Un furgone sventrato, senza finestrini senza i vetri, sta tenendo in ansia i residenti di Monterusciello. Il quartiere, infatti, è una tappa consueta del mezzo alla guida del quale c’è un uomo di etnia rom che si fa chiamare Mario che sembra avere contatti con alcune famiglie dei “600 alloggi” dove spesso si reca. Insieme a lui ci sono altre persone, della stessa etnia, che spesso rovistano tra i rifiuti e circolano, con fare sospetto, tra i parchi residenziali delle cooperative e tra gli alloggi popolari.