MONTE DI PROCIDA – Il sindaco di Monte di Procida posticipa il ritorno in classe degli studenti. La campanella nelle scuole tornerà a suonare a gennaio, al termine delle festività natalizie. Con l’ordinanza numero 55 il primo cittadino Giuseppe Pugliese ha prolungato, infatti, la chiusura degli istituti scolastici del territorio fino al 22 dicembre. Sono 1521 i cittadini che nelle ultime 24 ore sono risultati positivi al Covid-19 in Campania. Gli asintomatici sono 1383, mentre i sintomatici sono 138. I cittadini montesi attualmente positivi sono 109, di cui due ospedalizzati. Dall’inizio della pandemia ad oggi sul territorio di Monte di Procida si sono registrati tre decessi a causa del coronavirus.

IL COMMENTO – «Non è stata una decisione facile – ha dichiarato il sindaco – mi rendo conto che creerà diversi disagi ai bambini e ulteriori preoccupazioni alle famiglie ma in questo momento di sostanziale incertezza bisogna essere lucidi e leggere i dati epidemiologici, ad oggi ancora preoccupanti, senza farsi trascinare in battaglie emotive o ideologiche. Ho preferito pertanto chiudere le scuole per garantire la sicurezza di tutti voi. In tutta sincerità non me la sento di esporre i nostri ragazzi ad un rischio di contagio ancora elevato per 10 giorni di scuola scarsi. Verosimilmente a gennaio la curva dei contagi sarà meno preoccupante e finalmente si potrà ritornare a frequentare i plessi scolastici in totale sicurezza. Dobbiamo riprenderci la nostra vita, ma piano piano, con prudenza e responsabilità».