Armi, munizioni e trappole sequestrati dai Carabinieri a Ischia
Armi, munizioni e trappole sequestrati dai Carabinieri a Ischia

ISCHIA – Raffica di sequestri a Ischia dove i carabinieri della locale compagnia con la collaborazione della guardie venatorie WWF, hanno eseguito un particolare servizio di controllo del territorio finalizzato all’antibracconaggio, perlustrando le zone montagnose, rinvenivano e sequestrando una enorme quantità di armi e munizioni. A Forio, in località “Stennecchia”, nascosti nel terreno in un sacco di juta, hanno trovato numerose armi tutte con matricola abrasa:

 

IL SEQUESTRO – I carabinieri nel piccolo comune ischitano hanno rinvenuto: un fucile da caccia calibro 28; un fucile da caccia calibro 12; una carabina marca “browning”; una carabina ad aria compressa calibro 4.5; una pistola a tamburo calibro 38 special con relativo munizionamento; 34 cartucce di vario calibro. Mentre a Ischia, in località “Piano Liguori” e “San Pancrazio” sono stati scoperti:  un fucile calibro 12 con matricola abrasa ed un sacchetto contenente 136 cartucce dello stesso calibro, nascosti in un tubo di ferro lungo 1,30 metri e di diametro di 23 cm, chiuso con un piccolo portello in ferro e catenaccio, seppellito nel terreno e coperto da vegetazione; 236 cartucce vario calibro; 121 trappole per volatili; 11 trappole del tipo “tagliole. Nel comune di Serrara Fontana, sulle pendici del Monte Epomeo, in una grotta scavata nel terreno sono stati rinvenuti: 181 cartucce di vario calibro; 8 richiami elettromagnetici per volatili; 6 trappole del tipo “tagliole”. Nel frattempo proseguono le indagini per identificare gli utilizzatore del predetto materiale.