Un treno della Sepsa
Un treno della Sepsa

QUARTO – Gli comunicano che deve “cambiare” treno, va in escandescenze e aggredisce capotreno, macchinista e capostazione. Attimi di follia lungo la tratta ferroviaria della Circumflegrea“Licola-Montesanto”. Il protagonista della vicenda è un 57enne del comune flegreo, fermato alla stazione di Quarto dai carabinieri della locale tenenza che lo hanno denunciato in stato di libertà per interruzione di pubblico servizio, violenza e minaccia ad un incaricato di pubblico servizio. In particolare i militari dell’Arma sono intervenuti presso la fermata di via Matteotti della ferrovia Sepsa Circumflegrea per la segnalazione di un’aggressione.

 

LA FOLLIA – è scattata quando ai passeggeri del convoglio diretto a Montesanto è stato comunicato di scendere e risalire su un altro treno. Comunicazione che però non è stata “digerita” dall’uomo. Giunti sul posto i carabinieri, dopo aver sedato la lite e identificato i presenti, hanno accertato che il 57enne era giunto alla stazione a bordo del treno proveniente da Licola e, dopo aver appreso che per proseguire la corsa in direzione di Napoli-Montesanto sarebbe stato necessario cambiare convoglio, offendeva e aggrediva il capotreno, il macchinista ed il capostazione. L’uomo è stato bloccato e denunciato dai militari giunti sul posto. L’aggressione ha causato un ritardo di circa 20 minuti del traffico ferroviario.