AREA FLEGREAImpegno e passione sono la traduzione del mio “fare politica”. Mettersi continuamente in gioco per il Territorio e portare avanti, le battaglie giuste in difesa dei diritti, dell’ambiente, delle donne; fare la voce grossa contro l’ingiustizia, l’emarginazione, battersi per una sanità equa e una sacrosanta giustizia sociale.

LA MILITANZA – Sono iscritta ai Verdi da 25 anni, nel mio dna c’è il rispetto e la cura per l’ambiente e questo è il posto giusto per me. Condivido la coerenza e lo spirito che anima questo partito da sempre fedele ai suoi dettami lontano da trasformismi di servizio. Da studente universitario, solo per passione, ho coltivato interesse per la politica, questo ne ha alimentato l’entusiasmo e il fervore. Oggi sono Co-Presidente del consiglio federale nazionale di Europa Verde, e in passato ho ricoperto diversi ruoli politici nel partito, e amministrativi in pubbliche istituzioni e in società partecipate. E’ recente la carica di Vicesindaco del comune di Pozzuoli, che ho svolto con grande passione e amore , un territorio che mi ha adottata e verso il quale ho tutt’oggi un forte legame. Altra sfida importante è arrivata con la carica di consigliera di amministrazione della Sma che ad oggi si traduce in impegno che va sempre nella direzione della tutela dell’ambiente. Ho fatto parte, con ruoli di responsabilità, del gabinetto del Ministro dell’Agricoltura nel 2000 e del Ministro dell’Ambiente nel 2006-2008. Con orgoglio sono fondatrice e coordinatrice delle Donne Verdi in regione Campania, oltre a esserne stata per anni responsabile nazionale, sempre per i Verdi.

VERSO IL PARLAMENTO – La mia candidatura alla Camera nel proporzionale e al collegio uninominale di Giugliano, per la coalizione progressista di centro sinistra, alle prossime elezioni del 25 settembre è il risultato di un impegno che parte da lontano. Sono presente sul territori da tempo e con costanza. Siamo riusciti a comporre liste solide con donne e uomini che lavoreranno duramente in difesa di quei principi che ci hanno sempre caratterizzato, in assoluta sinergia con Sinistra Italiana. Il nostro programma è altrettanto solido e abbiamo le idee chiare sui passi da fare per assicurare la giustizia sociale e ambientale. I cambiamenti climatici sono una drammatica realtà per il nostro Pianeta e il nostro Paese che, con la sua fragilità idrogeologica, richiede politiche concrete con al centro gli investimenti per la riduzione dell’inquinamento e per migliorare la qualità dell’aria, con un piano che abbracci ad ampio raggio tutto. Sono questi i motivi per i quali dobbiamo, nel giro di pochi anni, raggiungere l’indipendenza energetica grazie a fonti alternative.

AL SERVIZIO DELLA GENTEA novembre partirà il ‘caro bollette’ con aumenti incredibili per tutte le famiglie che genererà una crisi sociale molto forte. È per questo che dobbiamo garantire un salario minimo di 1000 euro al mese e pensioni sociali più dignitose. Le cose da fare sono molte ed abbiamo, io e l’alleanza che rappresento, le idee chiare e l’esperienza giusta per poterle mettere in campo. Il pericolo di una destra sovranista è concreto, lo abbiamo visto anche con le candidature che hanno espresso sul territorio. Per questi motivi e altri ancora chiedo la fiducia dei cittadini di Napoli e di tutta l’area metropolitana per l’alleanza Europa Verde/Sinistra italiana e per me.

*articolo redazionale elettorale