rapinatorePOZZUOLI – Violenza e devastazione. E’ quanto hanno ripreso le telecamere a circuito chiuso dell’ennesimo locale commerciale assaltato a Pozzuoli negli ultimi giorni. Le immagini sono emblematiche, riprendono un malvivente che tenta di entrare nella caffetteria “Ioffredo” ad Arco Felice, nei pressi della stazione della Cumana, distruggendo le vetrate. L’obiettivo è la saletta dove si trovano slot machine e cambiamonete. Il volto del malvivente è ben visibile: carnagione chiara, sembra non superare i 30 anni. Indossa una tuta, un cappuccio che gli copre il capo e ha una sciarpa davanti alla bocca.

vetro-sfondatoIL RAID – L’assalto scatta alle 22.44 di martedì sera lungo la trafficata via Miliscola. Ad agire sembrano essere due uomini giunti davanti alla caffetteria a bordo di una Fiat Punto bianca a tre porte. Le telecamere riprendono tutto, i ladri sembrano non notare la presenza degli occhi elettronici. Dal video in nostro possesso si nota l’auto ferma per almeno 30 secondi, forse i malviventi hanno notato arrivare qualche veicolo. Al secondo 36 si apre la porta della Fiat Punto, uno dei due corre verso la porta d’ingresso e scaglia un oggetto metallico appuntito in più parti. Ripete il gesto per ben 5 volte, poi lo prende tra le mani e inizia a colpire. Ma ad un certo punto l'”arma” sembra spaccarsi e il malvivente impiega qualche secondo per ricompattarla. Nel frattempo scatta l’antifurto, ma l’uomo non demorde e per almeno un minuto continua a colpire la vetrata della caffetteria. Poi si dirige verso l’auto ma dopo pochi secondi ritorna, raccoglie da terra l’arma e la scaglia di nuovo contro la vetrata. Ma è tutto inutile. La crepa aperta nella vetrata non gli consente di entrare. Così non gli resta che raggiungere il complice e darsi alla fuga mentre sul posto arrivano i vigilantes.

IL VIDEO