POZZUOLI – L’emergenza epidemiologica da COVID-19 di grave rilevanza per la salute pubblica e con enorme impatto socio-economico sta determinando una crisi senza precedenti anche per il settore della mitilicoltura, che ha fatto registrare nell’immediato un forte crollo dei consumi con conseguente contrazione dei redditi degli addetti. In particolare, spiega Paolo Conte, presidente del Flag Pesca Flegrea: «Il comparto della pesca, sebbene rientri nell’elenco delle cosiddette “attività indispensabili” ad oggi risulta quasi completamente fermo, per motivi dovuti prevalentemente alla chiusura del settore HO.RE.CA., dei mercati ittici e, in parte, delle pescherie, nonché alla riduzione dell’attività degli intermediari e grossisti per difficoltà logistiche, mentre sul fronte dei consumi domestici, si registra un forte aumento dei prodotti a lunga scadenza. In presenza della conclamata crisi del settore e al fine di dare risposte immediate, abbiamo, pertanto, chiesto alla Regione Campania di attivare un’apposita Misura denominata “Compensazioni finanziarie per crisi sanitaria pubblica Covid-19”, con la finalità di concedere sostegno finanziario alle imprese di mitilicoltura a seguito della limitazione delle attività di impresa per effetto del diffondersi dell’epidemia da COVID-19 e la conseguente contrazione delle vendite», conclude Paolo Conte.