SANT’ANTIMO – I carabinieri della tenenza di Sant’Antimo hanno arrestato 2 uomini del posto: Vincenzo Maggio, 39enne, detto “rusciolone”, già noto alle forze dell’ordine e Luigi Russo, 25enne, incensurato. I militari hanno perquisito Maggio in Piazzetta Spirito Santo dove aveva appena ceduto un involucro di plastica a un soggetto e lo hanno bloccato: perquisito è stato trovato in possesso di 5 euro e 5 stecchette di hashish. La perquisizione è proseguita poi nel palazzo da cui era uscito Maggio, dove abita l’altro arrestato, Russo, ed è in casa sua che i militari hanno rinvenuto altre 3 stecchette di hashish, 200 euro in un marsupio e poi una pistola a tamburo senza matricola, una semiautomatica russa, carica, e 29 cartucce. Maggio risponderà di spaccio, Russo di detenzione di stupefacente a fini di spaccio e detenzione illegale di armi e munizioni. Dopo le formalità il primo è stato tradotto in carcere, il secondo ai domiciliari.