MONTE DI PROCIDA – Dramma a Monte di Procida dove un uomo questa mattina è morto dopo essere finito in una scarpata. Indagini sono in corso per chiarire se si sia trattato di un incidente o di un suicidio. La vittima è Domenico Duoli, 56 anni, impiegato, sposato con due figlie. Per recuperare il suo corpo senza vita ci sono volute diverse ore. L’uomo è caduto dal costone di via Panoramica, sul versante di Torrefumo, e dopo un volo di diversi metri e finito sulla roccia. L’allarme era stato dato dai familiari: dopo essere uscito da casa di Duoli si erano perse le notizie. Le ricerche sono durate fino al primo pomeriggio: impegnati vigili del fuoco, carabinieri, guardia costiera. Il corpo senza vita è stato recuperato con un elicottero e successivamente trasferito al centro di medicina legale del II Policlinico di Napoli per l’autopsia.

IL RICORDO«La nostra comunità piange un suo concittadino deceduto in tragiche circostanze, una persona perbene. Oggi abbiamo vissuto un dramma che ci ha profondamente scossi. Siamo tutti impotenti dinanzi a dolori e sofferenze che spesso non conosciamo e non riconosciamo. -ha scritto il sindaco di Monte di Procida Peppe Pugliese sulla sua pagina Facebook- Ringrazio la polizia municipale, i carabinieri, la protezione civile, i vigili del fuoco, i sanitari e tutti i cittadini che spontaneamente hanno cercato di offrire il loro supporto e si sono prodigati durante le complesse e difficili attività di recupero. Ci stringiamo tutti intorno alla famiglia e ai tanti amici, in questo momento di dolore profondo, di sgomento, e profonda commozione. Riposi in pace».